Anche il Castello del Valentino illuminerà il parco nella notte bianca.

Visite guidate nel Castello per la notte bianca del 13 aprile al Valentino

Anche il Castello del Valentino illuminerà il parco nella notte bianca. Il dipartimento di Architettura ha detto sì all’evento di sabato 13 aprile e per questo il simbolo del polmone verde di San Salvario, resterà aperto la sera in occasione della manifestazione spontanea lanciata dalla Circoscrizione 8 e dalla Stampa, con l’obiettivo comune di cancellare l’immagine buia rimasta negli occhi di tutti dopo la violenza di dieci giorni fa. All’interno del Castello, dalle sei fino a mezzanotte, saranno organizzate visite guidate gratuite, per permettere ai torinesi di conoscere il palazzo attorno al quale il parco fu costruito. Diventerà, così, il faro di un evento che vuol far vedere e vivere viali e giardini sotto una luce diversa. Più viva, più gioiosa e soprattutto più accogliente.

Eccola, l’ennesima adesione all’iniziativa pianificata per stimolare tutti a riappropriarsi di uno spazio rimasto abbandonato, ormai quasi privo di locali e vita notturna. In tanti stanno dicendo sì, giorno dopo giorno. Lo hanno fatto le associazioni sportive e i circoli canottieri, i commercianti e i centri di protagonismo giovanile, i galleristi d’arte e la Casa del Quartiere, l’Arci e le madamine pro Tav. E poi ancora le istituzioni come la Regione Piemonte e pure aziende private. Come Linea Verde Viaggi, compagnia turistica del gruppo Bus Company, che proprio ieri ha sciolto le riserve: parteciperà all’evento con il suo bus scoperto, che porterà in giro i partecipanti con una guida che racconterà i segreti del parco.

Un Valentino che l’amministrazione ha intenzione di trasformare, proprio per migliorarne la vivibilità. Proprio alla Circoscrizione 8 il Comune ha chiesto un parere sulla pedonalizzazione del parco. Sentieri chiusi alle auto – e allo smog – e aperti a passeggiate e aria pulita: questa la proposta sul tavolo. Se ne sta occupando Massimiliano Miano, vicepresidente della Otto con delega alla Viabilità e all’Ambiente. Che dice: «Il 13 aprile presenteremo il progetto ai torinesi, per conoscere il loro pensiero e accoglierne i suggerimenti». La Città ha già deciso di chiudere la traffico viale Biardo, la strada che da corso Massimo scende verso il Borgo Medievale, correndo lungo quella Fontana dei Mesi che nei giorni scorsi ha ripreso a zampillare.

La Circoscrizione proporrà di trasformare in pedonale anche lo spiazzo tra To Expo e il Quinto Padiglione, con al centro il monumento al Duca d’Aosta. Ma così non c’è il rischio che il Valentino sia meno movimentato e, dunque, meno sicuro? «No, siamo convinti del contrario: sarà un parco a misura d’uomo».

Recent Posts

STAI ORGANIZZANDO UN EVENTO O UNA FESTA IN CENTRO TORINO? 

Autoplana può garantire ai tuoi ospiti un posto auto al coperto per tutta la durata dell'evento a prezzo convenzionato.

Offri il meglio ai tuoi ospiti.
Offri loro un posto auto in Autoplana.
SCOPRI DI PIU'
close-link
Visite guidate alla Cappella della Sindone di Torino | Autoplana, la tua autorimessa di fiducia
Condividi
+1
Tweet
Pin